PA Magazine

Agenzia delle Entrate: nuovi bandi per 3.720 funzionari

3 minuti di lettura
1
iStock

Ancora concorsi all’Agenzia delle Entrate. Nel complesso l’Agenzia metterà a bando quest’anno 3.720 posti, di cui la stragrande maggioranza, oltre 3mila, per funzionari amministrativi. Nel piano delle assunzioni dell’amministrazione finanziaria entrano anche i concorsi per reclutare i funzionari da destinare al nuovo fisco tutor per le grandi imprese. Le nuove selezioni pubbliche si aggiungono a quelle già in fase di svolgimento e previste dal precedente piano delle assunzioni dell’ente.

I bandi in arrivo

L’85 per cento dei posti che verranno messi a bando nel 2024 è destinato ai nuovi funzionari amministrativi. Ne verranno assunti 3.170 per far fronte alle incombenze dell’attuazione della delega fiscale. Ulteriori 280 posti saranno destinati ai funzionari addetti alla “cooperative compliance.” La cosiddetta “cooperative compliance”, il sistema di tutoraggio dell’Agenzia delle Entrate per le grandi imprese, sta estendendo infatti il suo raggio di azione. Oggi questo sistema riguarda un centinaio di imprese, ma la platea di aziende coinvolte è destinata a crescere per effetto di nuove regole che modificano la soglia di accesso al fisco tutor. Da qui la necessità di reclutare nuovo personale con competenze specifiche. L’Agenzia delle Entrate, per mezzo degli uffici delle Direzioni Regionali, attiva, di norma entro l’anno successivo a quello di presentazione delle dichiarazioni, un controllo sostanziale a carico delle imprese di più rilevante dimensione, sia in materia di imposte dirette che di Iva. L’attività di tutoraggio consiste, dunque, in un monitoraggio dei comportamenti di queste imprese, attraverso l’utilizzo di approcci differenziati che cambiano a seconda della tipologia della società messa sotto osservazione.

Gli altri concorsi

A che punto sono invece le procedure di selezione tramite concorso pubblico avviate nel 2023 per dirigenti, funzionari tributari e funzionari esperti di pubblicità immobiliare. Per quanto riguarda questi ultimi erano stati messi a bando oltre 500 posti e i vincitori sono stati assunti proprio nelle scorse settimane. C’è attesa invece per la pubblicazione delle graduatorie regionali di merito relative all’assunzione di 3.970 funzionari tributari, che dovrebbero entrare in servizio entro fine aprile. Infine, per 150 posti da dirigente di seconda fascia è in corso la valutazione dei titoli di cui sono in possesso i candidati.

1 Comments

  1. Il paradosso della “taglia idonei”.

    Bandire altri dispedionsi concorsi e lasciare a casa gli idonei “tagliati” dalla nuova norma.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultimi articoli da